I like to belive that I’ve made many friends and clients happy“. Con queste sue parole i collaboratori di Willy Persico ricordano il fondatore del cantiere Southern Wind Shipyard che se n’è andato lo scorso 12 maggio. Guglielmo (per tutti Willy) Persico, fondatore del cantiere Southern Wind Shipyard si è tolto la vita nella notte di sabato 12 maggio nel giardino della sua casa a Genova. Settantanove anni, nato a Milano ma ormai genovese, l’ingegner Willy Persico dopo aver lavorato alla SIR di Nino Rovelli e diretto la Cameli Petroli aveva assunto la direzione del cantiere Rodriguez. Poi la costruzione della sua nuova barca a vela, passione che ha coltivato fin da piccolo, lo aveva portato in un cantiere di Città del Capo, in Sudafrica. La costruzione però era stata interrotta dal fallimento del cantiere. Willy Persico, contro il parere di tutti, aveva rilevato l’impresa facendo nascere Southern Wind Shipyard. Era il 1991 e da allora, sulla spinta della sua personalissima e innovativa visione, i Southern Wind, hanno conquistato un posto nel selettivo mercato dei maxi yacht abbinando prestazioni, affidabilità e una costruzione tecnicamente raffinata al gusto e alle scelte stilistiche del made in Italy.

Alla famiglia le condoglianze di tutto lo staff di UCINA Confindustria Nautica e del Salone Nautico di Genova.

2018-05-14T14:46:12+00:00