Ultime miglia per il campione di sci nautico australiano Alex Luther, 36 anni che sta per concludere a Cervia il suo viaggio di oltre 5.000 km ripercorrendo il tracciato che nel 1970, suo nonno, Harry, completò  in 10 giorni, 5 ore e 36 minuti.
A rendere possibile l’impresa di Alex un team  di piloti che si sono alternati alla guida dell’Open di 11 metri, ma soprattutto la coppia di Mercury V8 Verado 4,6 litri da 300 cavalli, che con la loro affidabilità e potenza hanno permesso l’exploit. I due motori, hanno infatti permesso di navigare a una media di circa 50 nodi per tutta la durata del viaggio.
Una scelta di motorizzazione quella di Alex in linea con quella fatta dal nonno. Anche nel 1970 Henry Luther scelse per la sua impresa due Mercury da 100 cavalli. Partito da Tangeri, in Marocco, lo scorso 26 giugno, Alex, ha navigato lungo le coste di Marocco, Spagna, Francia, Principato di Monaco, Italia, Croazia e da qui ancora Italia concluderà il suo viaggio denominato “Chasing Canguro” al Circolo Nautico “Amici della Vela” di Cervia.

 

www.mercurymarine.com/it

                          

2018-07-06T11:04:35+00:00