NOTA STAMPA

UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA

RIFORMA CODICE DELLA NAUTICA: DOPO LA FASE DEI TAVOLI TECNICI, CHIUSA A DICEMBRE 2016, INIZIA LA FASE DUE.

 

Genova, 2 ottobre 2017 – Quest’oggi si è aperta una settimana decisiva per l’industria nautica da diporto, tutta la filiera e l’utenza, che attende da anni la riforma del Codice della Nautica. Domani 3 ottobre, nell’ambito delle audizioni presso la Commissione Trasporti del Senato della associazioni coinvolte nei tavoli tecnici, UCINA Confindustria Nautica sarà audita dalla 8ª Commissione del Senato sul testo di legge.

 

L’Associazione che dal 1967 rappresenta tutta la filiera nel Sistema Confindustria è l’unica rappresentanza di categoria a essere stata accreditata a tutti i 12 Tavoli tecnici del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – che hanno lavorato da marzo a dicembre 2016 e  dove,  al fianco di UCINA, si sono alternati Assilea (leasing), Assomarinas e Assonat (porti), Assonautica, CNA, Confarca (agenzie), Federagenti (agenti marittimi), Unasca (agenzie), CONI, Federazione Vela, Lega Navale, Capitanerie di porto, forze di PPSS, MiSE, MIUR, MIBACT, Affari Regionali – e apre le audizioni in considerazione del proprio ruolo e dell’attività di raccordo svolto nell’anno e mezzo dei lavori preparatori.

 

Il 7 gennaio 2017 la Direzione competente del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha elaborato un testo, definito sulla base del lavoro svolto dai Tavoli tecnici affrontando una varietà di tematiche inerenti la nautica: dalla sicurezza ai titoli professionali, dalle patenti nautiche agli istruttori di vela, dalle motorizzazioni alla cultura del mare,  testo poi inviato all’Ufficio legislativo del Ministero.

 

Successivamente il testo è stato modificato e per questo UCINA Confindustria Nautica ha condiviso con Assilea, Assomarinas, Assonat e Confarca la richiesta di ripristinare quelle norme e quelle soluzioni che erano già state tecnicamente validate dalla Direzione del Trasporto marittimo e recepite nel testo condiviso a gennaio 2017.

TAVOLI TECNICI 2016

  • REGIME AMMINISTRATIVO: UCINA Confindustria Nautica, Assilea Associazione Leasing, Automotoclub, Confarca (Agenzia nautiche), Federagenti, Unasca (Agenzia nautiche), Capitanerie di porto, MiSE
  • CONTROLLO  DELLA NAVIGAZIONE:  UCINA Confindustria Nautica, CNA, Capitanerie di porto, forze di PPSS
  • SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE: UCINA Confindustria Nautica, CNA, Capitanerie, forze di PPSS,
  • DOTAZIONI DI SICUREZZA: UCINA Confindustria Nautica, Assonautica, CNA, Capitanerie, forze di PPSS, MISE
  • TITOLI PROFESSIONALI: UCINA Confindustria Nautica, Assonautica, Collegio Capitani, CNA, Coordinamento marittimi 3 febbraio, Capitanerie di porto
  • MEDIATORE MARITTIMO: UCINA Confindustria Nautica, Federagenti, Unasca, Capitanerie di porto
  • PATENTI NAUTICHE: UCINA Confindustria Nautica, Assonautica, Confarca, Federazione Italiana Vela, ENS, Gruppo SIlis, Unasca, Capitanerie di porto
  • ISTRUTTORE DI VELA: UCINA Confindustria Nautica, CONI, Federazione Italiana Vela, Lega Navale Italiana, Assonautica, Confarca, Unasca, Capitanerie, Marina Militare, MIUR, Affari regionali
  • SCUOLE E PIANI FORMATIVI: UCINA Confindustria Nautica, Federazione Italiana Vela, Capitanerie di porto, MIUR, MIBACT,
  • CULTURA DEL MARE: UCINA Confindustria Nautica, Federazione Italiana Vela, Lega Navale, CNA, Capitanerie di porto, MIUR
  • MOTORIZZAZIONI IBRIDE: UCINA Confindustria Nautica, Assogasliquidi, ANIE (imprese elettrotecniche ed elettroniche), Ecogas, Federmetano, Rina, CNA, Capitanerie di porto
  • POLITICA MARITTIMA: UCINA Confindustria Nautica, Assiterminal, Assologistica, Assonave, Assorimorchiatori, Assoporti, Angopi, Confitarma, Federagenti, Federpiloti, Fedarlinea.

Genova, 2 ottobre 2017

***

UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA è l’Associazione di settore aderente a Confindustria che dal 1967 ha la rappresentanza istituzionale di tutta la filiera della nautica- dalla cantieristica alla componentistica, dai servizi fino al turismo. Con 312 aziende associate rappresenta oltre l’80% delle industria nautica nazionale e il 65% del fatturato totale e opera per la crescita del settore nautico, anche attraverso la proposta legislativa, la raccolta e la diffusione dei dati di settore, la diffusione della cultura del mare e lo sviluppo del turismo nautico.

UCINA opera a livello istituzionale come soggetto di confronto con le forze politiche, sociali e di governo e aderisce a Confindustria, Federturismo, Federazione del Mare, Comitato Fiere Industria, Fondazione Edison, Fondazione Sviluppo Sostenibile, condividendone principi e azioni. A livello internazionale, UCINA è presente negli Organi di Governo della Federazione mondiale ed europea, ICOMIA e EBI.

In linea con i propri scopi di promozione del settore nautico, UCINA organizza, attraverso la società I Saloni Nautici, il Salone Nautico di Genova, evento leader a livello internazionale e vetrina del Made in Italy.

www.ucina.net